Lady Mafia - Second Episode

Home » News & Media » Lady Mafia – Second Episode

Sabato 28 settembre e’ uscito il numero 2 di Lady Mafia, il primo fumetto noir ambientato in Puglia.

Finalmente in edicola, nelle fumetterie, e non solo, il nuovo numero del fumetto noir Lady Mafia.

prova copertina numero 2Dopo una lunga attesa, durata tutta l’estate, la Cuore Noir Edizioni porta in edicola il secondo episodio di LadyMafia. Un fumetto, interamente ambientato in Puglia, e frutto delle fatiche di  Pietro Favorito, la creating mind, e Domenico Nagliero, il disegnatore. Accostato ad un’icona del genere noir, come Diabolik, paragonato alla dark eroina di Uomini che odiano le donne, Lisbeth, Lady Mafia sarà in vendita nelle edicole della Puglia, nelle fumetterie d’Italia, in internet, sul sito della Star Shop, a partire dal 28 settembre del 2013.

Come già per il primo episodio, anche in Cuore Noir, è questo il titolo della nuova avventura, Lady Mafiadedicherà ampio spazio ad un’altro argomento molto delicato e di grandissima attualità: l’omofobia. Perché LadyMafia, come promesso sulla sua stessa copertina, è sì un fumetto… ma anche tanto altro!

Ma veniamo alla trama di Cuore Noir. In questo episodio, il più intenso della miniserie a fumetti Lady Mafia, Veronica De Donato è chiamata ad una duplice missione: rubare cento milioni di euro in banconote false ad un potente boss di Bari e impedire ad un giudice di Foggia di depositare una importante sentenza. Ciò che però, in un primo momento, sembra destinato a scivolare via, liscio come l’olio, si complica inaspettatamente in maniera terribile, facendo perdere a Veronica il lume della ragione, e portando alla luce gli aspetti più inquietanti della sua personalità “noir”… infatti, l’episodio termina esattamente come inizia: in un bagno di sangue!

In ultimo, da seguire, c’è anche la pagina ufficiale di Lady Mafia su Facebook, gestita come se fosse la stessaLady Mafia a farlo. Basta infatti andare all’indirizzo www.facebook.com/ladymafia.it e cliccare “mi piace”, per rimanere in costante contatto con l’antieroina made in Puglia!

Leave a Reply