Bari Land,  Blog,  PugliaByMe

Monopoli: Città Unica nella Terra di Bari

Alla scoperta di Monopoli in compagnia di Mary | #PugliaByMe

Se decidete di venire in Puglia – ve lo consiglio vivamente! È una delle più belle terre della nostra Italia – non potete assolutamente perdere l’occasione di visitare e trascorrere qualche giorno nella meravigliosa Monopoli..sono certa che ve ne innamorerete!

monopoli-(13)



Monopoli è una cittadina a circa 43 km a sud-est di Bari, facilmente raggiungibile in auto e in treno, ed è una delle più belle città della costa barese.
È detta anche la città delle cento contrade. L’agro, infatti, è suddiviso in contrade dove prevalgono numerose masserie fortificate, casali e chiese rupestri, dove ci si può immergere nella natura circondati dagli splendidi ulivi secolari.

Appena arrivati nel centro di Monopoli, potrete lasciare l’auto e cominciare a passeggiare nella piazza centrale, Piazza Vittorio Emanuele (comunemente chiamata “Borgo” dai monopolitani), dove recentemente hanno inaugurato un’apertura che conduce nei sotterranei rifugi antiaerei della Seconda Guerra Mondiale.
Pian piano è possibile dirigersi verso il centro storico della città, caratterizzato da stradine costeggiate da case bianche. Qualche metro e ci si trova già sul mare, dove si possono ammirare suggestivi scorci della città.

monopoli
Sempre passeggiando tra queste viuzze incontrerete il Castello Carlo V, edificato durante la dominazione spagnola (secolo XVI-XVII) in riva al mare, a protezione dell’ingresso del porto antico. Lungo le cinta murarie, tra le stradine del centro storico, ci si imbatte in diverse chiese e palazzi d’epoca, come la Chiesa di San Salvatore, recentemente riaperta e ricca di affreschi; la Chiesa di Santa Teresa con annesso Palazzo Palmieri del XVII secolo, riaperto per la giornata del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) insieme a Palazzo Martinelli, anch’esso settecentesco.



Basilica-Cattedrale-Madonna-della-Madia-esterno
Proseguendo la vostra passeggiata, in lontananza noterete il maestoso campanile della Basilica Cattedrale della Madonna della Madia, ricostruita in stile barocco: all’interno ha forma di croce latina e un rivestimento marmoreo nel pavimento e nelle colonne. Annessi alla Chiesa Matrice, il Museo Diocesano e la Cripta, sito archeologico della Cattedrale.
Ma non è finita qui perché Monopoli ha molto altro da visitare..provare per credere!

monopoli-(12)
La cosa che più amo della mia Monopoli è il mare, cristallino, dai colori verde e azzurro, di cui è facile innamorarsi, restando ore ed ore ad ammirarlo! È il mio posto “speciale”: passeggiare sul porticciolo e osservare i pescatori tessere le loro reti o sul lungomare e contemplare quella distesa blu solcata dai piccoli “gozzi” che tornano dopo una giornata di pesca..che emozione!
Per chi, invece, vuol trascorrere una bellissima giornata di sole e mare, lungo la costa sono presenti 25 stupende calette. Da nord a sud, partendo da Cala Corvino, Cala Susca, passando per Cala Porta Vecchia, Porto Rosso, Porto Verde, Cala Paradiso, Porto Ghiacciolo, Santo Stefano con annessa Abbazia, si susseguono diverse calette di sabbia o scogliera fino ad arrivare alla zona balneare del Capitolo dove prevalgono spiagge sabbiose e lunghe. Molti stranieri, nonché italiani di ogni regione, sono attratti da cotanta bellezza per vivere attimi di puro relax. Inoltre, anche quest’anno, Monopoli è stata premiata dalla FEE con la Bandiera Blu 2014.



monopoli-(11)

monopoli-(4)
Ma Monopoli è anche una città piena di divertimenti e bontà culinarie: camminando tra le suddette viuzze del centro storico, si incontrano numerosi locali, pub dove poter prendere una birra con gli amici, caffetterie, lounge bar dove trascorrere la serata in compagnia di buona musica, pizzerie, trattorie e ristoranti dove potersi deliziare con piatti a base di pesce fresco, o scegliere le tipiche orecchiette o, perché no, un’”incrapiata” di fave e cicorie.

monopoli (2)
È un classico per chi viene a Monopoli assaggiare la tipica focaccia barese o i panzerotti; molti amici del “nord” fanno inoltre vere e proprie scorpacciate e scorte dei famosi taralli.
Dolci tipici del periodo natalizio sono le cartellate, a base di sfoglie di pasta, fritte e servite con miele o vincotto; le pettole, a base di pasta lievitata molto morbida, fritte e servite molto calde con zucchero o vincotto; i boconotti, dolci di pasta ripieni di marmellata e pasta di mandorle. Slurp..che delizie!!!
La zona di Capitolo è anche il luogo della movida notturna vista la grande presenza di locali e discoteche, presi d’assalto da ragazzi e giovani di molti paesi vicini e lontani.

Castello-Carlo-V-lato-porto-vecchio
La festa patronale della Madonna della Madia si svolge il 16 dicembre, ma viene riproposta, per i monopolitani che vivono all’estero e per i turisti, il 14 agosto. È caratteristico l’approdo della zattera (la cui forma ricorda la madia, ossia il tavolo per impastare il pane, da cui il nome) con l’icona bizantina. In entrambe le date i monopolitani, ma anche molti forestieri, sono in prima fila al porto per il suggestivo ed evocativo evento religioso.
Durante l’anno ci sono numerosi eventi e feste nel centro urbano così come nelle contrade dove la fanno da padrone le tradizionali sagre delle orecchiette, frittelle, panzerotti, con musiche e balli popolari.

Monopoli negli ultimi anni è anche diventata spesso il set di numerosi film e fiction televisive, cosa che riempie d’orgoglio noi monopolitani.

Amo la mia città e il mio mare e amo fotografarli e.. non li cambierei con niente al mondo!

Testo e foto a cura di Mary Romagno